Fattoria Fibbiano

Dettagli

Terricciola, Pisa

da Lunedì a Domenica

Lingue: Italiano - Inglese - Francese - Tedesco

Architettura: Moderna

Tipo di produzione: Biologica

Wi-fi gratis

Giochi per bambini

Animali ammessi

Area per bambini

Agriturismo

Appartamenti

Camere

Wine bar

La storia di Fattoria Fibbiano

Fattoria Fibbiano si trova nella valle dell’Era, vicino a Terricciola, una zona ricca di testimonianze della presenza di grandi insediamenti etruschi. Sulla collina della Fattoria sono state rinvenute numerose tombe risalenti agli albori della civiltà toscana. Nel medioevo il territorio ha conosciuto dispute e contese tra famiglie e città rivali, la stessa Terricciola anticamente si presentava come un borgo cinto da alte mura e torri difensive.

Le origini della fattoria risalgono al dodicesimo secolo: proprietà della famiglia Gherardi del Testa Barasaglia, ne condivide le sorti che vedono periodi di fortuna alternarsi ad altri di ristrettezze. Nel ‘700 il corpo centrale viene ampliato iniziando a delineare quella che sarà la forma attuale della Fattoria. Il casolare della Fattoria Fibbiano risale al 1707 ma diventa protagonista della nostra storia quasi tre secoli dopo, nel 1997, l’anno in cui Giuseppe Cantoni decide di tornare in Italia dopo una lunga carriera all’estero nel campo dell’industria per ritrovare le radici della sua famiglia: i Cantoni sono agricoltori da generazioni, si può dire da sempre. Giuseppe, insieme alla moglie Tiziana e ai due figli Matteo e Nicola inizia a percorrere le campagne della Toscana alla ricerca del posto giusto. Quando vede la Fattoria Fibbiano non ci sono dubbi: da lì ripartirà la loro nuova vita. Una vita semplice, piena, fatta di silenzi, di passione, a contatto con la terra e le cose più pure, lontano dal rumore della città. Partono i lavori di ristrutturazione: il restauro del vecchio casale, che si presentava ormai fatiscente, la ripulitura del bosco ceduo, la rimessa in produzione dei seminativi, il recupero dei vecchi olivi, dei vecchi vigneti, ed il reimpianto dei filari di cipressi. Con fatica e impegno il casolare abbandonato diventa quello che è oggi, una casa e un sogno che si avvera: un avviato agriturismo e una fiorente azienda vinicola, condotti nella tradizione del territorio ma pronti a raccogliere nuove storie.

La produzione

Fattoria Fibbiano ha due anime e un cuore solo: un’azienda agricola e un agriturismo immersi nella campagna toscana. Su un poggio soleggiato, delimitato da due ruscelli, vicino a Terricciola, sulle colline tra Pisa e Volterra, l’azienda si estende su una superficie di 75 ettari, coltivati a vigneto e oliveto oltre al bosco. Dalla sommità della collina, dove si trova l’agriturismo, lo sguardo domina incontrastato il paesaggio dolce della campagna toscana.

Allo stato attuale l’azienda è composta dalla colonica di circa 1200 mq immersa nell’uliveta e divisa in due parti: una destinata agli ospiti e l’altra alle abitazioni della famiglia Cantoni. Nella parte dedicata all’agriturismo sono stati ricavati cinque appartamenti e una camera, un salone utilizzato per ricevimenti ed eventi e la sala degustazione, dove si possono ancora ammirare gli antichi tini della fattoria. L’edificio che ospitava la vecchia cantina, risalente al 1800,  è stato ristrutturato e ospita oggi 2 appartamenti e 2 camere, oltre agli uffici e al punto vendita. Nel 2010 è stata realizzata la nuova cantina, adatta alle dimensioni attuali dell’azienda e concepita per coniugare le esigenze di una produzione moderna con il rispetto di una tradizione di vinificazione secolare, un edifico in linea con l’armonia che contraddistingue il paesaggio agricolo toscano. Per la famiglia Cantoni l’ambiente è un patrimonio da rispettare, non una risorsa da sfruttare, la qualità del prodotto non può prescindere dall’amore per il territorio. I terreni della fattoria sono trattati esclusivamente con sostanze organiche e l’intervento dell’uomo è limitato al minimo.

Prodotti

Fonte delle Donne

Bianco Toscana IGT - Vermentino, Colombana

Sofia

Rosè Toscana IGT - Sangiovese

Morfeo

Spumante Metodo Classico Pas Dosè - Sangiovese

Le Pianette

Rosso Toscana IGT - Sangiovese, Colorino

Casalini

Rosso Chianti Superiore DOCG - Sangiovese, Ciliegiolo

Ciliegiolo

Rosso Toscana IGT - Ciliegiolo

L'Aspetto

Rosso Toscana IGT - Sangiovese, Canaiolo

Sanforte

Rosso Costa Toscana IGT - Sangiovese Forte

Ceppatella

Rosso Toscana IGT - Sangiovese

Passito

Passito Toscana IGT - Colombana

Mappa

Curiosità

  • I resti di insediamenti etruschi ritrovati sulla collina della Fattoria hanno rinvigorito la leggenda che vuole che da qualche parte nella tenuta si trovi la “Fonte delle Donne”, una misteriosa sorgente di acqua dai poteri taumaturgici.
  • Quando la famiglia dei Cantoni si trasferì a Terricciola, il caso volle che tra gli ettari di vigneto della Fattoria Fibbiano trovassero l’uva bianca “Colombana”, identica a quella che coltivavano in Lombardia, proprio nei pressi della famosa “Fonte delle Donne”. Da quel momento non ebbero più dubbi: il loro primo vino bianco si sarebbe chiamato “Fonte delle Donne”, si sentivano eredi di qualcosa cominciato molti secoli prima.

Da visitare nei dintorni

  • Terricciola: Antico borgo di origine etrusca, come documentato dalla scoperta di insediamenti nelle frazioni di Morrona e di Soiana, dove si trovano necropoli di età ellenistica con tombe a camera ipogea. Di particolare interesse l’Ipogeo del Belvedere.
  • Peccioli: inserito tra i borghi più belli d’Italia, è ricco di attrazioni, come il Campanile della Pieve di San Verano, il Museo delle Icone Russe e il Museo Archeologico.