Tenuta di Artimino

Dettagli

Carmignano, Prato

da Lunedì a Domenica

Lingue: Italiano - Inglese

Architettura: Storica

Tipo di produzione: Convenzionale

Accessibilità disabili

Wi-fi gratis

Animali ammessi

Appartamenti

Ristorante

SPA

Camere

La storia di Tenuta di Artimino

Fra vigneti e oliveti si erge in tutta la sua magnificenza Villa Medicea di Artimino, riconosciuta, insieme altre 13 Ville e Giardini Mediceo, come Patrimonio Unesco.  La Tenuta di Artimino, appartenente alla famiglia Olmo dagli anni Ottanta, è un luogo di rara bellezza nel cuore della Toscana, aperta sui colli e sui vigneti del Montalbano a pochi chilometri di distanza da Prato e da Firenze. 

La sua storia è molto antica: in principio fu importante insediamento etrusco, poi borgo medievale cinto da mura turrite e infine terra amata e prediletta dalla famiglia de’ Medici.

La Villa, detta anche La Fernanda, fu fatta costruire nel 1596 per volere del Granduca Ferdinando I de’ Medici su disegno di Bernardo Buontalenti. La villa nacque come residenza di caccia, venne ultimata i soli quattro anni, e fu un luogo dedicato all’otium umanistico delle arti e della poesia.

I numerosi camini che sporgono dalla sommità dell’edificio e che la rendono unica, le hanno valso l’epiteto di Villa dei Cento Camini. Non solo un vezzo artistico del Buontalenti per movimentare un po' l'architettura austera dell’edificio, ma i camini avevano anche una loro ragione d'esistere: riscaldare. Ferdinando I, infatti, come tutti i Medici soffriva di gotta e quindi aveva bisogno di molto calore. 

La produzione 

La passione per il vino, ad Artimino, arriva da lontano. Le prime testimonianze risalgono al popolo Etrusco, che già produceva vino in queste terre alla fine del VII secolo a.C. Fu con la famiglia Medici che arrivò la prima svolta qualitativa, in particolare con l’editto di Cosimo I del 1716. Oggi la Tenuta di Artimino punta su un'agricoltura pulita e responsabile unita ad una storia antica e a tradizioni centenarie. Quasi 80 ettari di splendide vigne esposte per lo più a mezzogiorno, con una varietà di nobili vitigni come il Sangiovese e il Cabernet Sauvignon, che si narra sia stato portato in questa zona da Caterina de’Medici, regina di Francia. Vini figli di una Toscana meno conosciuta, più genuina, dove i tempi della campagna sono ancora i tempi della vita: si distinguono per finezza di profumi ed eleganza, senza rinunciare alla forza e la determinazione dei grandi rossi toscani.

Immersa nei suoi 732 ettari, la Tenuta di Artimino costituisce l'erede di una storia fatta di uomini, di terra e di vino. Il territorio su cui insiste si divide fra la provincia di Prato e quella di Firenze, con il fiume Arno che scorre nella valle ai piedi della cantina. Un’area vasta che si compone di grandi spazi boschivi, di oltre settanta ettari di vigneto – con l’obiettivo di arrivare a cento nei prossimi anni – e molte piante di olivo, circa 17.000, su terreni non sempre facilmente accessibili. Il territorio si caratterizza per suoli diversi, ricchi di sostanza organica: si studiano le varie parcelle per individuare quale terreno possa essere più adatto alla coltivazione di un vitigno o di un altro e per valorizzare al massimo la qualità delle uve per il Carmignano, il Chianti o gli altri vini della Tenuta, ottenendo profumi spiccati e caratteristiche territoriali. Riduciamo al minimo indispensabile i trattamenti e lasciamo quanto più possibile la natura libera di esprimersi: siamo convinti che il rispetto dell’ambiente e delle propensioni naturali del terreno siano alla base di una viticoltura sana e di qualità.

Prodotti

GRUMARELLO

Rosso Carmignano DOCG - Sangiovese, Merlot, Cabernet Sauvignon e Syrah

POGGILARCA

Rosso Carmignano DOCG - Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot

CHIANTI

Rosso Chianti DOCG - Sangiovese, Canaiolo e Colorino

SER BIAGIO

Rosso Barco Reale Carmignano DOCG - Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot

VIN RUSPO

Rosso Barco Reale Carmignano Rosato DOCG - Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot

CENTOCAMINI

Rosso Toscana IGT - Sangiovese e altre varietà

ARTUMES

Bianco Toscana IGT - Trebbiano, Chardonnay, Riesling and Sauvignon Blanc

IRIS

Rosso Toscana IGT - Cabernet Sauvignon e Merlot

OCCHIO DI PERNICE

Vin Santo Carmignano DOCG - Sangiovese, Canaiolo, Aleatico, Trebbiano, Malvasia, San Colombano

VIN SANTO

Vin Santo Carmignano DOCG - Trebbiano, Malvasia and San Colombano

VIN SANTO

Vin Santo Chianti DOC - Trebbiano e Malvasia

Mappa

Curiosità

  • Nel 2013 la Villa Medicea è stata dichiarata Patrimonio dell’Unesco.
  • La Villa dei Cento Camini è così chiamata per i numerosi camini che sporgono dalla sommità dell’edificio e la rendono unica.

Da visitare nei dintorni

  • Artimino: costruito nell'antica era etrusca, è situato di fronte alla Tenuta di Artimino e oggi mantiene quasi intatto il suo impianto medievale formato da mura perimetrali e l'antico orologio torre del paese. E’ possibile visitare al suo interno anche un piccolo Museo Archeologico.
  • Carmignano: tra le dolci colline del Montalbano, oltre il borgo comprende anche diversefrazioni, un’area ricca di ville, pievi e chiese di notevole rilevanza artistica, come la Chiesa dei Santi Michele e Francesco, la Pieve di San Leonardo e l’Abbazia di San Giusto alPinone.