Casteldelpiano

Dettagli

Licciana Nardi, Massa Carrara

da Lunedì a Domenica

Lingue: Italiano - Inglese

Architettura: Storica

Tipo di produzione: Naturale

Agriturismo

Ristorante

Camere

La storia di Casteldelpiano

Situato nella Valle del Torrente Taverone, in un ambiente ricco di natura e di storia, il piccolo Castello dei Malaspina in cui ha sede CasteldelPiano è un frammento della Lunigiana medioevale, che ci è pervenuto con tutta l'atmosfera del suo glorioso passato. Costruito nell'antichità a scopo di difesa delle coltivazioni agricole, fu poi  trasformato in residenza nel sedicesimo secolo. Dopo anni di abbandono rivive una nuova giovinezza, e mantiene ancora la sua funzione di salvaguardia del territorio e dell'agricoltura.

La produzione

La Lunigiana è il territorio più ricco d'Italia per vitigni autoctoni. Per secoli è stata terra di passaggio di genti e merci (Via Francigena, Via del Sale, ecc.) e forse proprio questo ha arricchito il patrimonio viticolo. I vitigni  lunigianesi sono oggetto di studio da parte dell'Università di Pisa con il contributo di molti appassionati viticoltori. Citiamo i nomi di alcune varietà: vermentino nero, pollera, marinello, groppello, durella, albarola, uslina, lugliesa, bracciola, barsaglina, caloria, luagda, pinzamosca, verdella, varano bianco ecc. Purtroppo negli anni, a fronte di questo ricco patrimonio vegetale, si è persa la tradizione e l'esperienza dei viticoltori antichi, soprattutto nelle valli dell'interno. Ma questo territorio, adesso come allora, offre delle ottime condizioni per la viticoltura. 

Manteniamo biodiversità: il vigneto è costituito da otto varietà di uve con inerbimento spontaneo, circondato da siepi di arbusti nativi, ulivi, bosco e castagneto. Ma la cosa più importante è il suolo: la resistenza alle malattie e la qualità dell'uva dipendono dalle interazioni tra le radici e la vita biologica del terreno. La vitalità del suolo viene mantenuta e incrementata con l'utilizzo del nostro compost, mentre non vengono utilizzati nè fertilizzanti nè alcun prodotto chimico di sintesi. Lavoriamo tutto il giorno nel vigneto e vogliamo che sia un ambiente sano e naturale, per questo coltiviamo secondo il metodo biologico.

Il territorio della Lunigiana, caratterizzato da pascoli e boschi incontaminati, rappresenta un habitat ideale per lo sviluppo dell'apicoltura. Ci sono tre tipi di miele caratteristici della zona: il Miele di Acacia, il Miele di Castagno, il Miele Millefiori. 

Il Miele di Acacia viene raccolto nella seconda metà del mese di maggio sui grappoli dei fiori di acacia. Il sapore è molto delicato e il profumo ricorda la vaniglia e il confetto. Il colore è chiaro, da pressoché incolore a giallo paglierino.

Il Miele di Castagno viene raccolto dalla seconda metà di giugno alla prima metà di luglio. Ha un bel colore marrone e un profumo molto aromatico. Il gusto è gradevolmente amarognolo.

Il Miele Millefiori ha caratteristiche che cambiano di anno in anno e dipendono dall'andamento delle fioriture della stagione. Il profumo è comunque intenso e aromatico con punte più o meno decise di caramello e liquirizia.

Il miele della Lunigiana è il primo miele italiano ad aver ottenuto dall'Unione Europea il marchio DOP: Denominazione di Origine Protetta. Il territorio di produzione comprende i 14 comuni della Lunigiana.

Il nostro uliveto ha un’estensione di circa 2 ettari, è posto su un poggio esposto a sud-est a 300 metri di altezza e gode di un  microclima ideale. Le varietà sono quelle tipiche della zona: Frantoio, Leccino e Moraiolo.

Le olive vengono raccolte manualmente tra la metà di ottobre e la metà di novembre e frante entro 24 ore dalla raccolta.  Dall’estrema cura posta in tutte le fasi - selezione delle olive, lavorazione a freddo e decantazione naturale - si ottiene un olio di  particolare di pregio.  Il nostro olio è caratterizzato da un profumo fruttato intenso con sfumature di erbe. Il sapore è gradevolmente piccante con note di mandorla amara.

Prodotti

LUNALIES

Rosso Toscana IGT - Vermentino Nero

CLARE'

Rosato Toscana IGT - Vermentino Nero, Pollera, Pinot Grigio, Canaiolo

DURLINDANA

Bianco Toscana IGT - Pollera Nera

PIANPIANO

Bianco Toscana IGT - Durella Gentile

PEPE NERO

Rosso Toscana IGT - Vermentino Nero

SASSOMANO

Rosso Toscana IGT - Canaiolo

GROPPOLUNGO

Rosso Toscana IGT - Canaiolo

MELAMPO

Rosso Toscana IGT - Pinot Nero

CASTELDEPIANO

Rosso Toscana IGT - Merlot

Mappa

Curiosità

  • I titolari hanno ricostruito un vecchio sentiero nella parte posteriore del castello immerso nella natura,  grazie al quale è possibile accedere al fiume
  • Nella tenuta è presente un’antica quercia crollata, completamente a terra,  ma che continua a vivere e fiorire
  • La struttura era un antico castello dei Malaspina

Da visitare nei dintorni

  • Fivizzano: borgo storico di cui si possono ammirare le antiche mura e in particolare il Castello della Verrucola, antica proprietà dei Malaspina
  • Cascata del Pontaccio: una meravigliosa cascata immersa nel verde della Lunigiana, a pochissimi km da Licciana Nardi